la Macelleria Zivieri compie 30 anni – comunicato stampa

Il 12 giugno una grande festa per celebrare i primi 30 anni
di Cantina Bentivoglio, Trattoria Scaccomatto, Osteria del Mirasole e Macelleria Zivieri
Ottanta tra ristoratori, pasticceri, gelatieri, vignaioli e produttori d’eccellenza insieme a Villa Zarri
Sul palco la musica d’autore con Paolo Fresu e Gaetanto Curreri
Una grande festa dai fini benefici per celebrare i primi 30 anni di quattro vere eccellenze del nostro territorio. Cantina
Bentivoglio, Trattoria Scaccomatto, Osteria del Mirasole e Macelleria Zivieri, spegneranno insieme trenta
candeline lunedì 12 giugno dalle 19.30 a Villa Zarri in una serata di alta cucina, grande musica e solidarietà a favore
di Fondazione ANT Italia ONLUS. A festeggiare le quattro realtà gastronomiche saranno oltre ottanta amici e colleghi
emiliano-romagnoli: grandi Chef, produttori gastronomici, importanti vignaioli, gelatieri e pasticceri di primo piano
accoglieranno il pubblico con prodotti e piatti prelibati made in Emilia-Romagna.
A rendere la serata ancor più speciale sarà la musica d’autore di due veri big, il trombettista Paolo Fresu e la voce degli
Stadio Gaetano Curreri, sul palco insieme a Raffaele Casarano e Fabrizio Foschini per presentare Le Rondini e la
Nina, un vibrante omaggio ai brani immortali di Dalla e De André. Il live è la prima imperdibile data del lungo tour estivo
che girerà le città italiane e che il 9 luglio sarà a Perugia sul main stage di Umbria Jazz, il più importante festival jazz
italiano. Durante la serata il dj set di Lorenzo Lodi proporrà una selezione delle canzoni che hanno fatto la storia dagli
anni ’80 ad oggi.
L’evento sarà anche l’occasione per sostenere le attività gratuite di assistenza specialistica domiciliare ai malati di
tumore e di prevenzione oncologica di Fondazione ANT: Cantina Bentivoglio, Trattoria Scaccomatto, Osteria del
Mirasole e Macelleria Zivieri hanno segnato la storia del territorio bolognese in questi loro trent’anni di gloriosa attività –
commenta Eleonora Gazzotti di Fondazione ANT – Una festa così non si era mai vista prima e siamo davvero molto
onorati che abbiano pensato di dedicarla, donando parte del ricavato della serata, a un’altra storica realtà bolognese
come Fondazione ANT, che da quasi quarant’anni opera a Bologna e in dieci regioni italiane per portare assistenza
medico specialistica, sollievo e sostegno ai malati di tumore e alle loro famiglie.
Saranno presenti:

RISTORAZIONE
Agostino Iacobucci Chef | Antica Corte Pallavicina | Antica Trattoria di Sacerno | Baba-Q Napoli Street
Food | Berberè Pizzeria | Bottega Aleotti | Cantina Bentivoglio | Eataly Bologna | Fourghetti | Irina Steccanella Chef | La
Bottega Del Pesce | La Bottega di Franco | Locanda Liuzzi | Macelleria Zivieri | Massimiliano Poggi Cucina | Officina del
Gusto | Osteria Del Mirasole | Podere San Giuliano | Polpette e Crescentine | QB – Quanto Basta | Quarto Piano Suite
Restaurant | Ristorante Acqua Pazza | Ristorante Il Piastrino | Ristorante La Capanna di Eraclio | Ristorante La Cesoia |
Ristorante La Chiocciola | Ristorante La Lumira | Ristorante La Posta | Ristorante Monte Del Re | RoManzo | Sapori
Soavi Ricevimenti | Strada Facendo | Taverna del Cacciatore | Trattoria Bertozzi | Trattoria Da Francesco | Trattoria Da
Maro | Trattoria La Campana | Trattoria Paradisino | Trattoria Scaccomatto | Via Con Me | ViVo Taste Lab

FOOD & BEVERAGE
Azienda Agricola Caretti | Felsineo | Forno Calzolari | Frateli Maffi | L’angolo della freschezza | Ortofrutteria
Calzati | Partesa | Segafredo | Selectaformaggi.it

GELATERIE
Cremeria Scirocco | Galliera 49 | Gelateria Commercianti | Gelateria Gianni

PASTICCERIE
Gino Fabbri Pasticcere | La dolce Vita | Pasticceria Ben Ti Voglio | Pasticceria Bertocchi | Pasticceria Dolce Salato | Pasticceria La Farmacia | Pasticceria Palladino | Pasticceria Pallotti | Pasticceria Robby

AZIENDE VINICOLE
Azienda Agricola Abrigo | Azienda Agricola La Mancina | Azienda Agricola Le Fraghe |
Azienda Agricola Le Vigne di Zamò | Azienda Agricola Madonia | Azienda Agricola Randi | Azienda Agricola Sordo |
Azienda Agricola Tizzano | Barone Ricasoli | Cantina Della Volta | Cantina Lantieri De Paratico | Cascina Fonda |
Fattoria Monticino Rosso | Francesco Bellei | Podere Il Saliceto | Sorelle Bronca | Tenuta La Viola | Vigneto San Vito
Società Agricola | Vigneto Terre Rosse Vallania

SI RINGRAZIA
All For Music | Antica Drogheria Calzolari |
Associazione AMO | Culligan | Felsineo | I Signori del Barbecue | Hotel Metropolitan | Istituto Bartolomeo Scappi |
Partesa | Segafredo | Selecta

PATROCINIO
ASCOM | Comune di Bologna | Comune di Castelmaggiore | Comune di
Monzuno | Comune di San Giovanni in Persiceto | CNA

Gli inviti per la serata a offerta minima 50 euro, si possono trovare presso:
– punti ANT (Corte Isolani – via Val d’Aposa 5/b – sede via Jacopo di Paolo 36, Bologna);
– Cantina Bentivoglio – via Mascarella 4/B Bologna;
– Trattoria Scaccomatto – via Broccaindosso 63 Bologna;
– Osteria del Mirasole – via Giacomo Matteotti 17 San Giovanni in Persiceto;
– Macelleria Zivieri – piazza XXIV Maggio 9A Monzuno (BO);
– Polpette e Crescentine – via San Gervasio 3 c/o Mercato delle Erbe Bologna;
– Profumeria Murri – via Murri, 49 Bologna.
Si potrà accedere alla festa anche la sera stessa effettuando la donazione all’ingresso. Per i bambini sotto al metro di
altezza, l’ingresso è gratuito, per i ragazzi (under 18) l’offerta minima è di 20 euro.

Cantina Bentivoglio
Ben più di un semplice ristorante, questo locale è al tempo stesso raffinata osteria, fornitissima enoteca e rinomato jazz club. Qui si
viene per assaggiare le ricette della tradizione bolognese ma anche per un dessert dopo cena, per sorseggiare un calice di vino
ascoltando il miglior jazz proposto in città.
Specialità della casa è la pasta fresca, preparata quotidianamente da esperte sfogline, ma il menu si concede anche incursioni nella
modernità, spaziando tra diversi secondi piatti di carne e di pesce. La cantina, continuamente aggiornata, vanta oltre 400 etichette
selezionate tra le più rinomate aziende italiane, francesi, australiane e del resto del mondo, senza dimenticare i vini da meditazione e
le bottiglie magnum, nonché una vasta scelta di rum del Centro America e di whisky scozzesi.
Gli amanti del jazz, invece, conoscono bene la Cantina Bentivoglio per il suo programma musicale, che arriva a contare 270 serate
live all’anno da quasi 30 anni e che l’hanno portata ad entrare nel novero dei primi 100 jazz club del mondo.

Trattoria Scaccomatto
Nel 1987 Mario Ferrara, assieme al fratello Enzo, decide di portare a Bologna innovazione e gastronomia della sua terra di origine, la
Lucania appunto, allora quasi sconosciuta sotto le Due Torri. L’esperimento ha un gran successo e da allora lo Scaccomatto
comincia la sua continua evoluzione. Oggi, sebbene le radici gastronomiche si siano mantenute, porta avanti l’idea di una cucina in
movimento, sempre aperta alle novità e alle sperimentazioni, che ha i suoi punti di forza nella genuinità, nell’ottima qualità delle
materie prime utilizzate e nella turnazione stagionale dei prodotti impiegati. Le sue origini contadine gli hanno insegnato tanto nella
scelta degli ingredienti e nella lavorazione dei prodotti. E’ infatti un maestro nell’utilizzo delle verdure: in tutti i suoi piatti, siano essi a
base di carne o di pesce, si trova sempre una verdura di stagione capace di esaltare la materia prima.

Osteria del Mirasole
L’Osteria del Mirasole nasce dall’idea di Franco Cimini (chef e titolare) di realizzare un localino dal sapore rustico e antico che
somigliasse alla sua cucina. Così, appena ventiduenne, ispirandosi ad un’Osteria esistente poco più avanti durante la seconda
guerra, ne riproduce l’ambientazione, arricchendola e personalizzandola con quadri, arnesi e ninnoli d’un tempo. A completarne
l’atmosfera calda e accogliente, un caminetto in pietra dove, con brace di legna che profuma di bosco, cuoce con grande maestria
carni dal sapore indimenticabile.
Il connubio perfetto arriva con Anna negli ultimi 10 anni, sua compagna e figura di sala che grazie all’azienda agricola a ciclo chiuso
di famiglia, fornisce all’osteria materie prime di qualità eccelsa a partire dal parmigiano reggiano, burro, ricotta e panna d’affioramento
per finire con le carni del proprio allevamento, bovine e suine.Tutto certificato.
Il risultato nel piatto è quello di un cibo ancestrale, di grande carattere e al tempo stesso rassicurante come l’abbraccio di una
mamma.

Macelleria Zivieri
La storia della Macelleria Zivieri inizia nel 1987 a Monzuno con l’apertura in una bottega nel centro del paese. La filosofia di
conduzione dell’azienda si basa sulla conoscenza diretta dell’allevamento di provenienza delle carni. Rispetto del benessere
dell’animale, tutela del ritmo normale di accrescimento, cura nelle scelte alimentari rigorosamente naturale, sono i fattori che
determinano l’elevato livello qualitativo sia in termini di bontà che di genuinità delle carni della Macelleria Zivieri. L’attenzione verso la
cultura della qualità trova la sua conferma nell’adesione al Consorzio La Granda (Presidio Slow Food razza Piemontese), nella
gestione di allevamenti di Suini allo stato semibrado (razza mora romagnola e cinta senese), polli e pollastre ruspanti, ma soprattutto
nell’ultimo progetto realizzato: la creazione di una filiera dedicata alle carni degli ungulati selvatici dell’Appennino Bolognese cacciata
in selezione o controllo (ossia quegli animali destinati comunque all’abbattimento a causa di una presenza eccessiva nei nostri
territori). La creazione di questa filiera permette quindi di mettere a disposizione di ristoranti e privati una carne cresciuta, macellata e
lavorata esclusivamente sull’Appennino Bolognese, tutto l’anno, certificata ed autorizzata alla vendita secondo le direttive
comunitarie.

Fondazione ANT Italia Onlus
Nata nel 1978 per opera dell’oncologo Franco Pannuti, dal 1985 a oggi Fondazione ANT Italia ONLUS – la più ampia realtà non profit
per l’assistenza specialistica domiciliare ai malati di tumore e la prevenzione gratuite – ha curato 120.000 persone in 10 regioni
italiane (Emilia-Romagna, Lombardia, Veneto, Toscana, Lazio, Marche, Campania, Basilicata, Puglia, Umbria – dato aggiornato a
dicembre 2016). Ogni giorno 3.400 persone vengono assistite nelle loro case da 20 équipe multi-disciplinari ANT che assicurano cure
specialistiche di tipo ospedaliero e socio-assistenziale, con una presa in carico globale del malato oncologico e della sua famiglia.
Sono complessivamente 520 i professionisti che lavorano per la Fondazione (medici, infermieri, psicologi, nutrizionisti, fisioterapisti,
farmacisti, operatori socio-sanitari etc.) cui si affiancano oltre 2.100 volontari impegnati nelle attività di raccolta fondi necessarie a
sostenere economicamente l’operato dello staff sanitario. Il supporto offerto da ANT affronta ogni genere di problema nell’ottica del
benessere globale del malato. A partire dal 2015, il servizio di assistenza domiciliare oncologica di ANT gode del certificato di qualità
UNI EN ISO 9001:2008 emesso da Globe s.r.l. e nel 2016 ANT ha sottoscritto un Protocollo d’intesa non oneroso con il Ministero
della Salute che impegna le parti a definire, sostenere e realizzare un programma di interventi per il conseguimento di obiettivi
specifici, coerenti con quanto previsto dalla legge 15 marzo 2010, n. 38 per l’accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore.
ANT è inoltre da tempo impegnata nella prevenzione oncologica con progetti di diagnosi precoce del melanoma, delle neoplasie
tiroidee, ginecologiche e mammarie. Dall’avvio nel 2004 sono stati visitati gratuitamente oltre 148.000 pazienti in 79 province italiane
(dato aggiornato a gennaio 2016). ANT opera in Italia attraverso 120 delegazioni, dove la presenza di volontari è molto attiva. Alle
delegazioni competono, a livello locale, le iniziative di raccolta fondi e la predisposizione della logistica necessaria all’assistenza
domiciliare, oltre alle attività di sensibilizzazione. Prendendo come riferimento il 2015, ANT finanzia la maggior parte delle proprie
attività grazie alle erogazioni di privati cittadini (30%) e alle manifestazioni di raccolta fondi organizzate (29%) al contributo del
5×1000 (12%) a lasciti e donazioni (5%). Solo il 18% di quanto raccoglie deriva da fondi pubblici. Uno studio condotto da Human
Foundation sull’impatto sociale delle attività di ANT, ha evidenziato che per ogni euro investito nelle attività della Fondazione, il valore
prodotto è di 1,90 euro. La valutazione è stata eseguita seguendo la metodologia Social Return on Investment (SROI). ANT è la 9^
Onlus nella graduatoria nazionale del 5×1000 su oltre 13.000 aventi diritto nel medesimo ambito. Fondazione ANT opera in nome
dell’Eubiosia (dal greco, vita in dignità).

Comunicazione Cantina Bentivoglio
Alice Boscardin | +39 340 9660067 | aliceboscardin@gmail.com

Comunicazione Fondazione ANT Italia ONLUS
Maria Rita Tattini | +39 340 4107071 | mariarita.tattini@ant.it
Irene Bisi | +39 346 3027135 | irene.bisi@ant.it